La Tecnologia

La tecnologia maggiormente impiegata per la produzione di energia termica di tipo rinnovabile è la pompa di calore, con funzionamento ad energia elettrica; una seconda fonte è rappresentata dai pannelli solari che sfruttano l’energia solare,; per ultimo si utilizzano i combustibili fossili o i gas naturali per i generatori termici. Il fotovoltaico è una altra fonte rinnovabile che produce corrente elettrica ricavata dalla luce solare. Il fotovoltaico non è impiegato direttamente per la produzione di energia termica ma fornisce energia elettrica alla pompa di calore.

Il primo sistema da scegliere è la pompa di calore che utilizza energia pulita, non ha emissioni direttamente in ambiente di sostanze o polveri nocive, non contribuisce all’effetto serra con l’aumento di anidride carbonica in ambiente, ha una resa/consumi migliore di tutte le altre fonti energetiche e in ultimo se viene alimentata dal fotovoltaico diventa un fonte rinnovabile al 100%.

I pannelli solari vengono utilizzati per produrre acqua calda utilizzando solamente la fonte solare, rendendoli un perfetto fornitore di energia pulita. Il loro pieno utilizzo avviene quando oltre a produrre l’acqua calda sanitaria necessaria, provvedono anche al riscaldamento delle abitazioni durante le ore solari.

I generatori a gas invece devono essere utilizzati soltanto per ultimi e quando le altre fonti non coprono le richieste necessarie, perché funzionano a gas, ed anche se si utilizzano quelli a condensazione con minori emissioni e a consumi ridotti, non hanno nessuna caratteristica di rinnovabilità.

La soluzione tecnologicamente migliore è quella che parte dalla pompa di calore aggiungendo poi le altre in sequenza. La nostra scelta tecnologicamente parte proprio da questo: la pompa di calore è il cuore del sistema, è lei che assicura tutti i fabbisogni termici in ogni stagione, estiva e invernale, coprendo anche le richieste del sanitario. La pompa di calore utilizza come sistema di distribuzione gli impianti esistenti siano essi caloriferi o altri terminali; in questo modo non è necessaria l’installazione di un impianto a pavimento con conseguenti opere edilizie da eseguirsi.  Il sistema proposto non necessita inoltre di canne fumarie e non utilizza resistenze elettriche dannosissime per il rapporto resa/consumi. Dove i pannelli solari sono installabili allora sono ben accetti e si integrano perfettamente al sistema, aiutando la produzione del fabbisogno sanitario ma soprattutto provvedono anche al riscaldamento dell’abitazione nelle ore solari. Questo genera un loro completo utilizzo ed un risparmio economico.

La tecnologia impiegata ha costi notevolmente inferiori di qualunque altra possibile, è applicabile in ogni situazione e condizione, è indipendente perché completamente autonoma e separata da qualsiasi sistema centralizzato, si ripaga da sola in pochi anni e da un guadagno commerciale immediato.